Inserire Google Analytics su WordPress è uno step fondamentale durante lo studio di una strategia di marketing professionale o per monitorare i comportamenti degli utenti per applicare migliorie ai contenuti.

Avrai sentito spesso parlare dello strumento di monitoraggio fornito gratuitamente da Google, in questo articolo troverai informazioni utili su questo strumento, e la procedura per integrare Analytics sul tuo WordPress senza utilizzare plugin in modo semplice ed efficace (2 minuti).

Prima di iniziare ecco di cosa abbiamo bisogno:

Per inserire Google Analytics utilizzeremo la funzione add_action di WordPress, evitando l’installazione di plugin e garantendo la massima resa del CMS (performance e sicurezza).

Cos’è Google Analytics

Analytics è uno degli strumenti della collezione Google più utilizzato e utile disponibile nel settore web. Questo strumento riesce a fornire tutte le informazioni necessarie per migliorare la qualità dei contenuti, e quindi la qualità dell’intero sito web.

Inserire Analytics su WordPress potrebbe quindi rivelarsi un’ottima occasione per accrescere il tuo business online. Grazie alle informazioni estrapolate da Analytics (utenti, provenienze, statistiche, ecc…) potrai elaborare ed applicare la giusta strategia di marketing ed ottenere risultati sempre migliori e vicini al tuo target di visitatori/clienti.

Facile comprendere quindi, quanto è importante inserire Analytics su WordPress per migliorare i propri contenuti ai fini di una migliore indicizzazione (vedi pure Guida ottimizzazione SEO WordPress BASE) o di un maggior tasso di conversione delle strategie di marketing.

Google Analytics su WordPress

In rete è possibile trovare varie alternative ad Analytics, alcune abbastanza valide ma spesso dipendenti a loro volta da Google. In oltre utilizzando Google Analytics su WordPress potrai condividere i dati con altri plugin e altri strumenti Google.

Perché usare Analytics

Accrescere il tuo business, migliorare la qualità dei contenuti, aumentare i tassi di conversione/vendita e ottenere un maggiore coinvolgimento dei tuoi visitatori. Questi sono in linea di massima gli obbiettivi di qualsiasi progetto web finalizzato alla crescita. Iniziamo dalla corretta integrazione di Analytics su WordPress così da iniziare a monitorare i nostri visitatori ed avere informazioni utili per avviare strategie di marketing.

Monitoraggio Analytics su WordPress

Analytics è uno degli strumenti online della vasta collezione Google che ti consentirà principalmente di:

  • Conoscere il numero di visite al sito e alle sue pagine;
  • Avere informazioni sui visitatori (età, lingua, località, device, ecc…);
  • Monitorare eventuali conversioni o vendite;
  • Conoscere i canali che portano traffico al sito;
  • Capire come migliorare e perfezionare i contenuti;
  • Ottimizzare l’indicizzazione sui motori di ricerca (Ottimizzazione SEO WordPress BASE);

Su WordPress è possibile inoltre tracciare azioni, click, vendite, iscrizioni con e senza importi utilizzando vari plugin reperibili in rete nei limiti degli stessi o realizzando un plugin personalizzato che faccia tutto il necessario.

Come inserire Analytics su WordPress

Per integrare il codice di monitoraggio di Analytics in WordPress basterà inserire il codice nel functions.php del  tema, preferibilmente in un tema child (come creare un tema child) così da non perdere l’integrazione al primo aggiornamento del tema principale.

Nella dashboard di WordPress (wp-admin) “Aspetto > Editor del tema” e nella colonna di destra potrai navigare nei file del tema, apri il functions.php e inserisci la funzione per integrare il codice di monitoraggio Google Analytics.

ATTENZIONE! Stai modificando file che potrebbero generare schermate bianche o errori, in quel caso ripristina un backup dei file modificati via FTP.

Effettua una copia di backup del file functions.php, inserisci il seguente codice alla fine del file functions.php (prima di “?>” se presente alla fine del codice del functions.php):

// Integrazione creata seguendo la guida https://www.andreadegiovine.it/1864/google-analytics-su-wordpress.html
function integrazione_google_analytics_351(){ ?>

<script async src="https://www.googletagmanager.com/gtag/js?id=UA-XXXXXXXXX-X">
<script>
  window.dataLayer = window.dataLayer || [];
  function gtag(){dataLayer.push(arguments);}
  gtag('js', new Date());

  gtag('config', 'UA-XXXXXXXXX-X');
</script>
<?php }
add_action('wp_head','integrazione_google_analytics_351', 1);

Adesso sostituisci il codice da “?>” a “<?” con il codice di monitoraggio ottenuto da Analytics. Accedi o registrati a Google Analytics ed aggiungi e verifica il sito web da monitorare. Adesso preleva il codice di monitoraggio da impostazioni sito e sostituiscilo nel codice appena inserito nel functions.php.

Codice Analytics su WordPress

Se tutto è andato nel modo giusto non dovresti riscontrare errori di alcun tipo ed hai completato l’integrazione di Analytics su WordPress.

Per eseguire questa integrazione abbiamo utilizzato una funzione presente nel core del CMS, quindi non inciderà su prestazioni e sicurezza dello stesso (WordPress add_action()).

Verifica integrazione Analytics

Una volta terminata l’integrazione di Analytics su WordPress non resta che verificare il corretto funzionamento. Simula una visita al sito web recandoti nella homepage e lascia aperta questa pagina.

Accedi allo stesso account Analytics dal quale hai prelevato il codice di monitoraggio (vedi step precedenti) e vai alla sezione “In tempo reale > Panoramica”. Dovresti poter vedere la presenza in homepage di 1 visitatore (te stesso) e varie informazioni sulla tua visita.

Verifica integrazione Analytics

Hai completato l’integrazione del codice di monitoraggio Google Analytics sul tuo sito in WordPress, adesso potrai iniziare a estrapolare tutte le informazioni sulle visite al tuo sito ed elaborare al meglio la tua strategia di marketing. Alla sezione consigli per Marketing online è possibile trovare altre informazioni utili per il tuo business.